Armonia è Salute Ita   Eng



Home Chi Siamo Contatti Trattamenti Rubriche Promozioni Tariffe Gallery Amici

Apparato Locomotore 2

Problemi Muscolari

muscoli

Nella precedente rubrica abbiamo visto cosa sono i muscoli e quali sono le loro funzioni; ora vediamo quali sono i problemi che possono insorgere a loro carico.
Escludendo le patologie o i casi clinici, i maggiori problemi che possono avere i nostri muscoli sono causati da traumi più o meno gravi.

Sulle conseguenze di questi traumi c’è a volte un po’ di confusione e spesso non è chiaro a cosa si riferiscono i termini che le identificano:
crampo, contusione, stiramento, distrazione, strappo, contrattura...

cerchiamo di fare un po’ di chiarezza su cosa sono e da cosa possono essere causati

La Contusione

E’ dovuta a una botta sul muscolo è spesso ben visibile perché il travaso di sangue dal muscolo porta all’arrossamento e alla formazione di un livido.

Il Crampo

Il crampo è una violenta contrazione involontaria e improvvisa di un muscolo; comporta dolore, ingrossamento e rigidità del muscolo.
Può essere provocato dallo sforzo eccessivo di muscoli non allenati, ma può colpire anche con attività fisica leggera o durante il riposo in particolare quando si perdono acqua e sali minerali attraverso una abbondante sudorazione, per il caldo o per l’attività fisica protratta nel tempo, e non si reintegrano queste perdite.

Le Lesioni muscolari

Le lesioni muscolari si verificano quando un muscolo è sollecitato oltre la sua portata, le fibre muscolari subiscono un allungamento eccessivo e nei casi peggiori si può arrivare alla rottura.
Immaginiamo una corda tesa: quando la tensione diventa eccessiva questa comincia a sfilacciarsi, è più o meno quello che succede ai muscoli sotto sforzo eccessivo.
Se le fibre “sfilacciate” sono limitate si parla di Distrazione muscolare o Stiramento, quando le fibre che si rompono sono in quantità più elevata si parla di Strappo muscolare che a sua volta ha diversi gradi di gravità a seconda di quante sono le fibre coinvolte.

La Contrattura

Di per sé è una reazione di difesa del nostro organismo quando un muscolo è sollecitato oltre il suo limite di sopportazione, per evitare lesioni più gravi il cervello fa contrarre il muscolo e “blocca” il suo movimento.
Il muscolo si presenta rigido e spesso questa rigidità è percepibile anche al tatto.

Le cause per cui si manifesta una contrattura sono le più svariate. Vediamone alcune:
eccessivo sforzo fisico senza allenamento
movimenti di per se non “faticosi” ma ripetuti nel tempo
atteggiamenti posturali scorretti
stress
movimenti bruschi o improvvisi ...

Gli esempi più “famosi” di contratture muscolari sono il Torcicollo e il Colpo della strega (lombalgia): sono situazioni in cui i muscoli subiscono una forte contrazione che determina rigidità, dolore e infiammazione l'uno a livello del collo, l'altro della schiena.
Possono essere causati da sforzi eccessivi e improvvisi, da posizioni scorrette o anche dal fatidico “Colpo d’aria”: quando c’è una corrente d’aria i muscoli si raffreddano e tendono a contrarsi, un movimento brusco, uno sforzo o il mantenere una posizione scorretta in queste condizioni può provocare una contrattura dolorosa.

Un altro esempio di contrattura è quello che erroneamente viene detto “nervo accavallato”: i nervi non si accavallano! restano sempre dove sono, quel “nodo” che sentiamo sotto le dita toccando non è altro che la contrattura muscolare che provoca il dolore.

Come ci si può tutelare da questi problemi?

Il primo consiglio per evitare di incorrere in questi problemi è quello di non eseguire attività sportive o sforzi senza il dovuto riscaldamento.
E' anche utile non avere una vita troppo sedentaria, una regolare attività fisica, anche leggera, mantiene i muscoli attivi ed elastici e meno soggetti a traumi.
E' poi importante mantenere idratato il nostro corpo, in modo che i muscoli abbiano acqua e sali minerali a sufficienza.

Non tutti i problemi muscolari sono così evidenti

Perchè spesso ci ritroviamo rigidi e contratti senza aver subito un trauma,
ci svegliamo la mattina dopo una notte di sonno col torcicollo,
ci sentiamo pesanti come se avessimo uno zaino carico in spalla?

A volte è colpa di alcuni muscoli che restano contratti per troppo tempo a causa di fattori esterni:
un cuscino o un materasso non adatti, una sedia scomoda, il freddo...

Altre volte la contrazione dei muscoli è la manifestazione di disagi interni:
lo stress accumulato che "ci pesa" sulle spalle,
la gamba rigida per un problema di sciatica...

Oppure sono causate da vizi posturali
la posizione un po' sbilanciata che teniamo perchè dopo la storta alla caviglia non ci fidiamo ad appoggiarci il peso,
lo stare "stravaccati" sulla sedia in ufficio o sul divano...

Qualunque sia la causa è in questo campo che il massaggio decontratturante ha i suoi benefici maggiori: scioglie queste contratture "invisibili" e alla fine del trattamento fa sentire più leggeri e più liberi di muoversi, come se ci si fosse tolti un peso di dosso.


 

 

 

 

 



Rubrica


chakra

Il Primo Chakra

Facendo seguito alla nostra prima rubrica sui chakra, con questa e le successive 6 rassegne descriveremo le funzioni (ed i rispettivi disequilibri) dei 7 chakra principali.

In parole povere, i chakra sono considerati i punti di energia vitale che governano la nostra coscienza (intesa non solo come attività logica e mentale), il cui blocco potrebbe essere causa di vere e proprie patologie.

Pertanto, ad ogni Chakra è associato uno stato di coscienza, che dovrebbe procurare la “chiave di lettura” dell’insorgenza di eventuali disagi/disturbi.

Oggi parleremo del Primo Chakra, detto anche Chakra della Radice.


[continua...]
In questo centro si praticano trattamenti di discipline bionaturali volti al riequilibrio energetico, antistress, al benessere della persona, al miglioramento dello stile di vita in ambito fisiologico, per disturbi o malattie intercorrenti è necessario rivolgersi ad un medico. Gli operatori di questo centro non sono medici né fisioterapisti e non si sostituiscono a queste figure. Tutte le pratiche manuali di massaggio per il benessere non sono un sostitutivo delle terapie effettuate da operatori sanitari e non sono trattamenti estetici. E' opportuno consultare il medico prima di intraprendere qualsiasi tipo di trattamento, al fine di verificarne la compatibilità con il proprio stato di salute.

A tutela dei clienti e degli operatori prima di effettuare qualsiasi trattamento si raccomanda di prendere visione delle informative esposte nel centro

CMS snc di Curtoni R. e Sobrero G. - V.Fucini, 20 - 20133 Milano - P IVA: 08923040961  info@armoniaesalutedbn.it