Armonia è Salute Ita   Eng



Fabebook G+ Google maps Tripadvisor
Home Chi Siamo Contatti Trattamenti Rubriche Eventi e Promozioni Tariffe Gallery Amici
Meditazione sui Chakra

La meditazione sui Chakra

Come abbiamo detto nelle rubriche precedenti, nel nostro corpo ci sono sette chakra (o centri energetici) principali.
In sanscrito chakra vuol dire “ruota”, pertanto si possono considerare come vortici di energia vitale.
Ogni chakra è riconosciuto come un punto focale, associato a specifiche energie spirituali, fisiche ed emotive e tutti e sette agiscono come una rete attraverso la quale la mente, il corpo e lo spirito interagiscono in un unico sistema.
Abbiamo anche visto come ad ogni chakra corrispondono un aspetto della consapevolezza, determinate caratteristiche e funzioni, così come ghiandole del corpo e un colore.

L’obiettivo principale di lavorare con i chakra è di raggiungere l’integrità del nostro essere.
Infatti, una gran parte della meditazione è imparare a riconoscere, integrare ed accettare tutti i livelli del nostro essere.
Questi vortici di energia corrispondono ad imponenti centri nevralgici.
Ogni chakra non solo contiene un fascio di nervi ed organi vitali ma anche i nostri stati psichici, emotivi e spirituali.
Poiché tutto è in movimento, è di primaria importanza che i nostri 7 chakra principali rimangano aperti, allineati e fluidi.
Se ci fosse un blocco, l’energia non scorrerebbe.
La consapevolezza è ciò che ci consente di identificare eventuali blocchi di energia e ci indica la via di come risolverli.
Poiché il corpo, la mente, l’anima e lo spirito sono intimamente connessi, la consapevolezza di uno squilibrio in una determinata area, ci aiuterà a portare l’equilibrio negli altri.
Per bilanciare ed allineare i nostri chakra, la seguente pratica meditativa è riconosciuta come una delle più affermate:

1.
Siediti in una posizione comoda con la schiena dritta, ma non rigida.
Focalizza la tua attenzione su ogni parte del tuo corpo, incominciando dai piedi e salendo poco a poco.
Come procedi, rilassa la rispettiva parte del corpo e lascia che lo stress si dissolva.

2. Il prossimo passo è concentrarsi sul respiro.
Non forzarlo, ma lascia che diventi regolare e profondo.
La mente tenderà a vagare, ma riportala alla respirazione con pacatezza e mantieni l’attenzione su ogni inspirazione ed espirazione.
Visualizza l’ossigeno entrare nei polmoni ed infiltrarsi nel sistema circolatorio.
Visualizza mentre nutre tutti i muscoli, organi e cellule del tuo corpo; e poi visualizza il respiro mentre elimina le tossine dal tuo corpo con ogni espirazione.

3.
La prossima cosa che vogliamo visualizzare è il battito del cuore ed il perfetto funzionamento del corpo.
Guarda come tutte le parti lavorano all’unisono in totale armonia.
Visualizza come la respirazione sostiene tutte queste parti e l’intero corpo.
Diventa consapevole di come la respirazione sia la forza vitale che nutre l’intero organismo che chiami corpo.

4.
Successivamente devi immaginare che, insieme all’aria, ad ogni inspirazione immetti anche un’energia vitale.
Visualizza questa energia di colore arancione pallido che avvolge tutto il tuo corpo e ti infonde energia, e che acquista intensità e forza con ogni inspirazione.

5.
Il seguente passo di questa meditazione è di energizzare ogni chakra.
Incominciando dal Chakra della Radice, immagina un mulinello di energia rossa che gira in senso orario e che si amplifica in intensità con ogni inspirazione dell’energia vitale.
Come passo successivo, immaginiamo un’altra fonte di energia che sale dalla Terra (vedi rubrica Primo Chakra).
Anch’essa un’energia vitale, si combinerà con la precedente per alimentare il vortice del Chakra.

6.
Procediamo adesso al Chakra Sacrale (secondo), caratterizzato dal colore arancione.
Poi, uno ad uno e dal basso in alto, visualizziamo di infondere questa energia vitale al chakra del Plesso Solare (giallo), del Cuore (verde smeraldo), della Gola (blu), del Terzo Occhio (indaco) ed infine della Corona (viola).
Prendi il tuo tempo e non preoccuparti se ritieni opportuno dedicare più tempo ad un chakra.
Ogni chakra influenza il successivo ed energizzare un chakra più in alto prima di aver energizzato uno più in basso può aver un effetto avverso.

7.
L’ultima fase della meditazione dei chakra è visualizzare tutti i chakra allo stesso tempo che si nutrono dell’energia vitale immessa sia attraverso l’inspirazione che dal canale terrestre.
Ricordatevi che il colore di ogni chakra ne risulterà amplificato e rigenerato.

8.
Infine puoi aprire gli occhi e rilassarti un paio di minuti con gli occhi aperti.
Presta attenzione al tuo corpo e a quanto energizzato ti senti adesso.
Mira a praticare tra i 15 e 30 minuti a seduta.
Come accennato precedentemente, non bisogna aspettarsi miracoli: la pratica meditativa è una disciplina mentale che si affina con il tempo.
Pertanto, se al principio risulta difficile visualizzare con nitidezza, in poco tempo riuscirete ad aggiungere dettagli e sfumature che renderanno questa meditazione una pratica giornaliera di cui non potrete fare a meno.


Rubriche
Corpo Mente Spirito Il freddo e il grasso buono

Il freddo e il grasso buono

Cinque studi, che risalgono ad una decina di anni fa, hanno dimostrato che gli adulti posseggono un tessuto adiposo (grasso) denominato bruno, il quale, invece di immagazzinare lipidi come il grasso bianco, brucia calorie.

[continua...]


reiki

Reiki

Reiki è una tecnica giapponese fondata sull’idea che esiste una energia di forza vitale che scorre attraverso ognuno di noi ed è all’origine della nostra esistenza.
Tale energia vitale può essere soggetta a variazioni:
quando è bassa tendiamo ad essere più vulnerabili sia nel corpo che nello spirito rimanendo più esposti a malattie e stress,
quando è alta ci sentiamo più sani, in forma, e più portati alla felicità.

[continua...]

rubriche
Torna su ↑
In questo centro si praticano trattamenti di discipline bionaturali volti al riequilibrio energetico, antistress, al benessere della persona, al miglioramento dello stile di vita in ambito fisiologico, per disturbi o malattie intercorrenti è necessario rivolgersi ad un medico. Gli operatori di questo centro non sono medici né fisioterapisti e non si sostituiscono a queste figure. Tutte le pratiche manuali di massaggio per il benessere non sono un sostitutivo delle terapie effettuate da operatori sanitari e non sono trattamenti estetici. E' opportuno consultare il medico prima di intraprendere qualsiasi tipo di trattamento, al fine di verificarne la compatibilità con il proprio stato di salute.

A tutela dei clienti e degli operatori prima di effettuare qualsiasi trattamento si raccomanda di prendere visione delle informative esposte nel centro

CMS snc di Curtoni R. e Sobrero G. - V.Fucini, 20 - 20133 Milano - P IVA: 08923040961  info@armoniaesalutedbn.it