Armonia è Salute Ita   Eng



Fabebook G+ Google maps Tripadvisor
Home Chi Siamo Contatti Trattamenti Rubriche Eventi e Promozioni Tariffe Gallery Amici
articolazione

Apparato Locomotore 5

Le Articolazioni

Ne abbiamo già accennato, ora approfondiamo l'argomento delle Articolazioni e vediamo cosa sono, come funzionano e quali problematiche possono insorgere a loro carico.

Le articolazioni sono strutture anatomiche con la funzione di collegare fra loro i vari segmenti ossei permettendone il movimento reciproco e dando quindi all'apparato scheletrico la possibilità di svolgere la sua funzione di sostegno, mobilità e protezione.

Nel corpo umano se ne contano circa 360 con struttura e mobilità differenti a seconda della loro funzione.

Cominciamo col vedere quali sono i componenti di una articolazione

Abbiamo detto che fungono da collegamento fra segmenti ossei, quindi fanno parte di una articolazione almeno due segmenti ossei.

Ci sono poi i legamenti, questi uniscono saldamente i capi ossei e fanno in modo che non possano allontanarsi troppo fra di loro. Inoltre limitano o bloccano movimenti pericolosi.

I tendini uniscono i muscoli alle ossa, concorrono alla stabilità dell'articolazione e trasmettono le forze che ne permettono il movimento.

La capsula articolare è una struttura fibrosa che riveste completamente i segmenti ossei coinvolti nell'articolazione.
La parte esterna di questa capsula è costituita da tessuto connettivo denso e fibroso, quella interna è di un tessuto più sottile ed elastico e viene detta membrana sinoviale.

La membrana sinoviale è molto importante perché produce il liquido sinoviale che, bagnando i segmenti ossei dell'articolazione ne diminuisce l'attrito e svolge una funzione ammortizzante e nutriente, in pratica agisce da lubrificante per l'articolazione.
Tipicamente nei punti in cui tendini o legamenti sfregano contro l'osso c'è una Borsa sinoviale che appunto liquido sinoviale e fa da cuscinetto riducendo sensibilmente i fenomeni di attrito

Il liquido sinoviale non è però sufficiente per permettere il movimento fluido dell'articolazione ed evitarne l'usura, a questo scopo i segmenti ossei articolari sono ricoperti di uno strato di tessuto cartilagineo elastico e resistente che funge da cuscinetto ammortizzatore.

La cartilagine

La cartilagine è un tessuto elastico e resistente, è costituito da una parte fluida e una solida, in questo modo ha la possibilità di assorbire traumi e risultare molto robusta.

Se le superfici ossee articolari non fossero ricoperte di cartilagine i tessuti dei segmenti ossei, molto meno elastici e meno scorrevoli, sfregherebbero fra loro creando forti attriti con conseguente usura dell'osso stesso.

Oltre che nel rivestimento delle superfici articolari, in alcune articolazioni la cartilagine forma anche dei "cuscinetti" che stanno fra le parti ossee dell'articolazione facendo da collegamento e creando un "ammortizzatore" alle sollecitazioni a cui l'articolazione è sottoposta. Un esempio sono i menischi nel ginocchio o i dischi vertebrali

Ci sono tre tipi di cartilagine nel nostro corpo:

Cartilagine Ialina: è il tipo più abbondante, nel feto costituisce gran parte dello scheletro e viene quasi completamente sostituita da tessuto osseo durante la crescita. Nell'adulto la troviamo nel naso, nelle vie respiratorie (trachea, bronchi e laringe)e come rivestimento delle superfici articolari.
Cartilagine elastica: ha caratteristiche particolari di elasticità, la troviamo ad esempio nel padiglione auricolare, nelle trombe di Eustachio (nell'orecchio interno) e nell'epiglottide.
Cartilagine fibrosa: molto resistente alle sollecitazioni meccaniche, la troviamo nei dischi intervertebrali, nei menischi di alcune articolazioni e nella sinfisi pubica.

La funzionalità del tessuto cartilagineo è eccezionale: per tutta la durata della nostra vita è sottoposto e resiste a sollecitazioni continue.
La degenerazione del tessuto cartilagineo è una delle cause principali dei problemi articolari.

Tipi di articolazione

Uno dei sistemi di classificazione delle articolazioni è quello in funzione della loro mobilità:

Articolazioni Fisse: sono articolazioni che uniscono i capi ossei come fossero una cerniera che non permettendo nessun movimento, sono ad esempio quelle che uniscono le varie ossa del cranio
Articolazioni semimobili: fra le superfici articolari è interposto un disco cartilagineo che permette solo movimenti limitati, un esempio sono le articolazioni fra le vertebre.
Articolazioni mobili: articolazioni che permettono un ampio movimento in una o più direzioni nello spazio. Ginocchia, gomiti, spalle, anche dita....

La forma, la struttura e il modo in cui sono collegate le ossa nell'articolazione ne determina la mobilità.


» Problemi articolari »
Rubriche
La Natura e i suoi frutti piante

Il Sale

Oltre che vegetali e animali la terra ci offre anche un'altra risorsa fondamentale, e cioè i minerali.
Sono molti i composti minerali che hanno una grande importanza per la nostra vita, primo fra tutti l'acqua, poi sali minerali, metalli (es. ferro) e altri ancora.

Apriamo l'argomento minerali parlando del Sale, un composto utilizzato potremmo dire da sempre, e per diversi scopi.

[continua...]

Corpo Mente Spirito reiki

Reiki - preparazione ed esecuzione

Nella rubrica precedente abbiamo visto i CINQUE principi di Reiki, ma oggi passiamo in rassegna i TRE pilastri su cui si fonda la pratica di Reiki; questi sono Gassho, Reiji-Ho e Chiryo.

[continua...]
rubriche
Torna su ↑
In questo centro si praticano trattamenti di discipline bionaturali volti al riequilibrio energetico, antistress, al benessere della persona, al miglioramento dello stile di vita in ambito fisiologico, per disturbi o malattie intercorrenti è necessario rivolgersi ad un medico. Gli operatori di questo centro non sono medici né fisioterapisti e non si sostituiscono a queste figure. Tutte le pratiche manuali di massaggio per il benessere non sono un sostitutivo delle terapie effettuate da operatori sanitari e non sono trattamenti estetici. E' opportuno consultare il medico prima di intraprendere qualsiasi tipo di trattamento, al fine di verificarne la compatibilità con il proprio stato di salute.

A tutela dei clienti e degli operatori prima di effettuare qualsiasi trattamento si raccomanda di prendere visione delle informative esposte nel centro

CMS snc di Curtoni R. e Sobrero G. - V.Fucini, 20 - 20133 Milano - P IVA: 08923040961  info@armoniaesalutedbn.it