Armonia è Salute Ita   Eng



Fabebook G+ Google maps Tripadvisor
Home Chi Siamo Contatti Trattamenti Rubriche Eventi e Promozioni Tariffe Gallery Amici
allergie

Allergie e intolleranze alimentari

Sempre più persone soffrono di allergie o intolleranze alimentari, ma cosa sono di preciso e cos'è che le provoca non è sempre chiaro.

Le Allergie

Il nostro sistema immunitario è programmato per difendere il nostro corpo dagli attacchi esterni che possono compromettere il nostro stato di salute.
Normalmente il sistema immunitario reagisce alla presenza di agenti esterni attaccandoli, distruggendoli, rendendoli innocui, facendo sì che vengano espulsi dal corpo.
In caso di allergia il sistema immunitario reagisce al fattore esterno scatenante, che viene chiamato Allergene, in modo sproporzionato provocando una produzione eccessiva di istamina, una sostanza che ha lo scopo di mettere in allerta l'organismo sulla presenza di elementi potenzialmente dannosi, ma che in quantità eccessiva provoca appunto la reazione allergica.

Se una persona non ha questa particolare sensibilità agli allergeni non è soggetta ad alcuna reazione da parte del sistema immunitario.

La reazione allergica può manifestarsi in modo diverso:
In caso di "raffreddore da fieno" o riniti allergiche si manifesta nelle mucose nasali e delle vie respiratorie e con l'arrossamento degli occhi.
A livello oculare nelle congiuntiviti allergiche.
A livello cutaneo in orticarie, eczemi, dermatiti da contatto...

L'intensità della reazione allergica dipende dal grado di sensibilità della persona all'allergene, può andare da un leggero prurito a episodi asmatici fino a shock anafilattico e perdita di coscienza.

La causa dell'allergia è da imputare a una predisposizione genetica, a livello dei globuli bianchi del sistema immunitario che appunto riconoscono come potenzialmente dannose delle sostanze che sono invece innocue.
Geneticamente una persona può essere predisposta a una determinata allergia, ciò vuol dire che questa potrebbe anche non manifestarsi mai nel corso della vita, oppure insorgere in età adulta.

L'allergia può essere scatenata da allergeni inalati dall'aria come pollini e acari, con cui si entra in contatto a livello cutaneo come componenti di cosmetici o detergenti, da punture di insetti come api e vespe, ingeriti col cibo come arachidi o spezie.

L'allergia alimentare
Le forme di allergia alimentare sono legate a ipersensibilità ad allergeni presenti nel cibo.
Generalmente la reazione allergica alimentare si manifesta subito dopo aver ingerito l'allergene e può provocare prurito, gonfiori e arrossamenti cutanei, vomito, nausea, crampi, diarrea... quindi reazioni che non si limitano all'apparato digerente ma possono coinvolgere pelle, apparato respiratorio, cardiocircolatorio.

Diagnosi
Non è possibile diagnosticare preventivamente le allergie perché fino a che non si manifestano dei sintomi non ci sono problemi, ma solo una predisposizione genetica.
In presenza di sintomi esistono dei test che possono indicare quali sono gli allergeni specifici che causano la reazione allergica.

Le intolleranze alimentari

Da non confondere con le allergie, le intolleranze alimentari sono dovute a difficoltà o incapacità dell'organismo di metabolizzare o semplicemente tollerare una determinata sostanza presente nel cibo e non sono legate a reazioni immunitarie.
In caso di allergia basta il contatto anche con piccole quantità di allergene per scatenare la reazione, in caso di intolleranze invece la reazione è legata alla quantità di sostanza accumulata nell'organismo che può non dare nessun problema finché non raggiunge un determinato quantitativo legato alla sensibilità soggettiva.

Le cause dell'intolleranza alimentare non sono ben chiare e sono tuttora in fase di studio, ma si ipotizza che fra queste ci siano i cibi sempre più raffinati, l'inquinamento, il livello di stress...
E' ancora in fase di studio, sia come causa che come possibile rimedio, la composizione del Macrobiota (quell'insieme di microrganismi presenti nel nostro corpo che chiamiamo flora batterica), per capire se la mancanza di determinati microrganismi determina l'intolleranza oppure è l'intolleranza ne causa l'assenza.

Le intolleranze più nominate sono quelle al lattosio e al glutine, ma ci sono intolleranze ai più svariati alimenti dai pomodori alle arachidi ai lieviti ecc...

Le reazioni all'intolleranza possono essere simili a quelle dell'allergia: gonfiore, nausea, diarrea, reazioni cutanee...

Diagnosi
Non provocando risposte immunitarie la diagnosi di una intolleranza alimentare non si può basare su esami del sangue o esami di risposta alla specifica sostanza.
L'unico modo per diagnosticare una intolleranza alimentare è una diagnosi per esclusione, cioè si fa in modo di escludere dalla dieta quell'alimento che potrebbe essere la causa dei disturbi per almeno un paio di settimane e si osservano le reazioni:
se i disturbi cessano allora molto probabilmente si è intolleranti a quell'alimento.

In caso di dubbi a volte si eseguono test per verificare che i disturbi non siano legati a una intolleranza bensì a un'allergia.

Oggi esistono "test alternativi" per valutare le intolleranze alimentari, ma non sono supportati da valenze scientifiche né da dimostrata efficacia clinica.

Trattamenti

Sia per le intolleranze alimentari che per le allergie la prima cosa da fare è quella di evitare il contatto con la sostanza che le provoca.

Per le intolleranze alimentari è necessario escludere dalla dieta l'alimento che provoca i disturbi.

Se l'allergia non è di tipo alimentare può essere difficile o addirittura impossibile evitare il contatto con l'allergene, vedi allergie al polline, in questo caso esistono farmaci, generalmente antistaminici, che possono alleviare i sintomi.

Nel caso di allergie alimentari è fondamentale evitare l'assunzione di cibi contenenti l'allergene a cui si è sensibili. In caso di esposizione all'allergene è necessario ricorrere anche in questo caso a farmaci che riducano la reazione allergica


Rubriche
Corpo Mente Spirito allergeni

Allergie e intolleranze alimentari

Sempre più persone soffrono di allergie o intolleranze alimentari, ma cosa sono di preciso e cos'è che le provoca non è sempre chiaro.

In caso di allergia il sistema immunitario reagisce al fattore esterno scatenante, che viene chiamato Allergene, in modo sproporzionato provocando una produzione eccessiva di istamina[...]

Le intolleranze alimentari sono dovute a difficoltà o incapacità dell'organismo di metabolizzare o semplicemente tollerare una determinata sostanza presente nel cibo e non sono legate a reazioni immunitarie.

[continua...]

germi

Gli agenti patogeni

Il nostro organismo, oltre a svolgere tutte le funzioni che ci permettono di vivere, è costantemente allerta affinché il nostro corpo resti in salute.

[continua...]
rubriche
Torna su ↑
In questo centro si praticano trattamenti di discipline bionaturali volti al riequilibrio energetico, antistress, al benessere della persona, al miglioramento dello stile di vita in ambito fisiologico, per disturbi o malattie intercorrenti è necessario rivolgersi ad un medico. Gli operatori di questo centro non sono medici né fisioterapisti e non si sostituiscono a queste figure. Tutte le pratiche manuali di massaggio per il benessere non sono un sostitutivo delle terapie effettuate da operatori sanitari e non sono trattamenti estetici. E' opportuno consultare il medico prima di intraprendere qualsiasi tipo di trattamento, al fine di verificarne la compatibilità con il proprio stato di salute.

A tutela dei clienti e degli operatori prima di effettuare qualsiasi trattamento si raccomanda di prendere visione delle informative esposte nel centro

CMS snc di Curtoni R. e Sobrero G. - V.Fucini, 20 - 20133 Milano - P IVA: 08923040961  info@armoniaesalutedbn.it  
Webmaster Raffaele